Sportiva Tassisti Firenze | C.V. di Emanuele Minucci. Bari 41
1345
post-template-default,single,single-post,postid-1345,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

C.V. di Emanuele Minucci. Bari 41

C.V. di Emanuele Minucci. Bari 41

Emanuele Minucci segue le orme di suo fratello, Massimiliano, grande atleta del motocross che correva nel Campionato Toscano Enduro. Lo ha accompagnato spesso sui campi gara fin dall’età di 10 anni, diventando ben presto un suo grande e appassionato fan.
La sua prima moto arriva in quel periodo, una LEM 50 MINICROSS, che poi cambia a 16 anni con TM 125. Nel 1995 debutta nel campionato Toscano, arrivando sempre ultimo o penultimo.
Nel 1997, cambia moto e cilindrata. Corre con una KTM 250 nel team DF MOTO. Ed è allora che cominciano ad arrivare i suoi primi successi. Tra i titoli importanti: Campione Toscano Cadetti.
Nella stagione 98/99 passa con STAVINI FIRENZE, sempre con KTM 250, vincendo il campionato toscano e conquistando il secondo posto nel campionato italiano cadetti.
Nel 2000 cambia cilindrata e Team, Pianeta Moto, classificandosi primo toscano, secondo italiano Juniores e terzo nel Trofeo Vor Supermotard.
Nel 2003 passa nelle fila del Team L.P. Moto di Pistoia nel quale con KTM 525 4T, vince il campionato italiano Junior e toscano.
Negli anni seguenti ha rivinto i campionati toscani, e conquistato il secondo posto agli italiani.
E’ importante rimarcare che a metà stagione del 2003, Emanuele subisce un importante intervento al polso, dopo esserselo fratturato in modo grave, ma niente riesce ormai a fermare questa macchina da guerra, tuttavia riesce comunque a portare il titolo a casa. Ce lo ha raccontato lui stesso:
“Quel giorno mancavano due prove speciali ed io ero primo nella mia classe con 1’30” sul secondo (categoria junior) e sesto tra i senior TOP CLASS. Chiesi a mio fratello che distacco avevo dal quinto senior e mi disse pochi secondi, ma di stare tranquillo che il secondo junior era lontano. Entrai in speciale cercando di infilarmi in S (senior) ma sono caduto di brutto rompendomi il polso in 3 pezzi. Quel giorno finì la gara lo stesso. L’indomani fui portato a Forlì dove c’era l’equipe del Dott. Costa noto medico della Moto G.P. La dottoressa Sangiorgi mi operò velocemente per poter finire la stagione, così io dovevo solo fare la mia parte ora, vincere l’italiano Junior 500 4T, e così fu”
Nel susseguirsi degli anni, Emanuele mette su famiglia, acquista una licenza e oggi è il babbo di due bellissimi bimbi. Per un lungo periodo attacca il casco al chiodo e si dedica con responsabilità alla famiglia, ma non riesce a stare lontano dalle piste e nel 2020 riparte quasi per gioco. Non tarda molto a capire che poco è cambiato in lui, la passione e la voglia di combattere per vincere sono sempre annidate nella sua anima guerriera. Nel 2021 finisce la stagione conquistando il secondo posto ai campionati toscani di enduro e vincendo una gara di motrocross.
“Ema, cosa stai imbastendo per il 2022?”, gli domando
“Beh, non resterò certo a guardare, correrò il campionato toscano e il campionato italiano di enduro. Grazie al mio team storico, L.P. moto, e grazie anche a voi, Polisportiva Tassisti, che avete scommesso su di me, cercherò di non deludervi, la grinta non mi manca e vi posso dire che sono bello carico. Lavorerò sodo, questo è sicuro”.

Noi dello staff Polisportiva Tassisti ti auguriamo una strepitosa stagione!!